www.asyabahis.org www.dumanbet.live pinbahiscasino.com www.sekabet.net olabahisgir.com maltcasino.net www.faffbet-giris.com www.asyabahisgo1.com www.dumanbetyenigiris.com pinbahisgo1.com www.sekabet-giris2.com olabahisgo.com www.maltcasino-giris.com faffbet.net www.betforward1.org www.betforward.mobi 1xbet-adres.com 1xbet4iran.com www.romabet1.com yasbet2.net 1xirani.com romabet.top www.3btforward1.com 1xbet https://1xbet-farsi4.com بهترین سایت شرط بندی
mercoledì, Luglio 24, 2024
ComunicaIn
HomeBreviIl Policlinico di Palermo partecipa al Programma di Prevenzione del carcinoma orale...

Il Policlinico di Palermo partecipa al Programma di Prevenzione del carcinoma orale “Oral Cancer Day”

Per il diciottesimo anno consecutivo, il Policlinico con l’unità operativa di Medicina orale aderisce, come secondo livello, alla campagna di prevenzione del carcinoma orale promossa dall’ANDI, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, in sinergia con altre società scientifiche.
L’“Oral Cancer Day” permette ogni anno a tutti i cittadini di prenotare una visita gratuita presso uno degli studi ANDI aderenti.
Nel caso di una lesione accertata dai medici ANDI durante lo screening gratuito, l’ambulatorio di Medicina orale dell’Azienda ospedaliera universitaria, dal 13 maggio al 14 giugno, accoglierà i pazienti per i quali è ritenuto necessario un approfondimento diagnostico.
Per la visita sarà necessaria la prenotazione tramite CUP (Centro Unificato Prenotazione) al numero 091-2776161, o sul sito https://cup.policlinico.pa.it/index.vm, con la ricetta per “Visita odontoiatrica in Medicina orale”. Nel caso di lesione potenzialmente maligna la richiesta di visita dovrà avere priorità B; nel caso di sospetto di lesione “francamente maligna” dovrà essere prescritta una visita con priorità U.
“Questa campagna, che rientra esattamente nella nostra mission quotidiana – sottolinea la prof.ssa Giuseppina Campisi, responsabile dell’unità operativa dipartimentale di Medicina orale dell’AOUP – ci permette di essere più vicini alla popolazione attraverso gli odontoiatri di territorio, quali sentinelle della salute orale, e dei medici di medicina generale. Accogliamo tutti i giorni richieste per sospetti di neoplasie, e apprezziamo il valore aggiunto di una campagna su tutto il territorio nazionale”.
Il cancro orale, in particolare il più diffuso carcinoma squamo-cellulare, continua a essere diagnosticato in Italia in stadi tardivi che costringono a chirurgie altamente invasive, a radio- e chemio-terapie, con prognosi molto limitata. L’obiettivo rimane, quindi, quello della riduzione dei fattori di rischio (principalmente fumo e alcol) e della diagnosi precoce che necessita principalmente di una visita odontostomatologica accurate ed estesa ai tessuti molli (es. lingua e pavimento orale).

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -ComunicaIn

I PIÙ LETTI